- In evidenza -

Sei preoccupato per il tuo prossimo viaggio? Prova la Realtà Virtuale prima di partire

27 Giugno 2019

“Non so se la Thailandia fa per me, sono una persona schizzinosa e non amo il casino, però… ”

Entro in ansia per tutto, non riesco neanche a guardare un volo che inizio a preoccuparmi su orari, spostamenti, cosa mettere in valigia, che itinerario…

 

Ci sono tante persone che vorrebbero viaggiare e vedere il Mondo oltre la propria casa, ma a bloccarle non sono tanto i soldi o il poco tempo, è l’idea stessa dello spostamento, dell’allontanamento dalle proprie certezze con la paura di non stare bene lontani da ciò che è familiare.

L’ansia pre-partenza è una sensazione più comune di quanto possiamo pensare. Riguarda il timore che proviamo prima di fare una valigia, è la preoccupazione di dirigersi in luogo sconosciuto, la tensione del dover fare un viaggio troppo lungo e faticoso o l’apprensione di aver fatto la scelta sbagliata. Il numero di domande che una persona  può porsi prima di partire è infinito, interrogativi più o meno razionali che celano spesso un vissuto di ansia pre-esistente, facendo diventare l’organizzazione di un viaggio un momento stressante e poco sereno, che sia una trasferta per lavoro o una vacanza di piacere.

 

Come affrontare la preoccupazione di partire?

 

Nei post precedenti abbiamo parlato di ansia pre-partenza, di attacchi di panico, di rabbia e problem solving e di costruzione di aspettative realistiche in base alla cultura del paese in cui ci recheremo. In questi post ho cercato di descrivere strategie da mettere in atto da soli per gestire queste difficoltà e rendere il proprio viaggio una piacevole esperienza di crescita personale.

Eppure, quando da soli sembra troppo difficile uscire da questo circolo vizioso di domande e preoccupazioni, può essere utile chiedere un aiuto più esperto con l’obiettivo di:

  • definire meglio quanta ansia puoi tollerare aiutandoti ad incrementare le tue capacità di gestione degli imprevisti.
  • trovare risorse aggiuntive a cui attingere durante il tuo viaggio.
  • ripensare alle domande che ti poni, rispondendo con calma e lucidità a quelle razionali e smontando pezzo per pezzo quei quesiti che a nulla servono se non ad alimentare il circolo vizioso di ansia e paure.

E’ qui che nasce il mio progetto, un servizio dedicato a coloro che necessitano di familiarizzare con una nuova tappa nel Mondo prima di partire, un intervento più mirato e strategico che si avvale della realtà virtuale.

 

 

 

 

Perchè la Realtà Virtuale per prepararsi ad un viaggio?

 

Familiarizzare” è la parola chiave per prepararsi ad un viaggio, che sia in una terra vicina o lontana. Questo significa essere informati sulle usanze locali per apprendere il modo di approcciarsi alle persone, significa conoscerne la storia per comprenderne il pensiero, significa informarsi sui luoghi per anticipare le esperienze che si potranno vivere.

La Realtà Virtuale si inserisce come strumento ideale proprio per familiarizzare con il territorio che si andrà visitare, affrontando le proprie preoccupazioni e i timori in un ambiente protetto dove potrò guidarti e aiutarti a gestire e monitorare le reazioni fisiche ed emotive.

In questo modo, avrai la possibilità di:

  • regolare le tue emozioni,
  • sperimentare la tua ansia prima di partire,
  • familiarizzare con un ambiente acquisendo punti di riferimento per orientarti o per darti maggiore sicurezza, per conoscere in prima persona il tuo itinerario valutando la sua praticabilità in termini di distanze, percorso, mezzi di trasporto e panorami;
  • supportare la tua motivazione a partire;
  • contestualizzare le tue aspettative in base al territorio e alla cultura del luogo;
  • incrementare il tuo senso di autoefficacia di fronte agli imprevisti.

 

Ed ora, siamo pronti a viaggiare?

 

 

Prove di viaggi sul divano di casa

 

 

Gestisco il Servizio di Psicologia del Viaggio a Milano presso Centro Medico Sant’Agostino e presso il mio studio privato.

 

Per maggiori informazioni ti rimando alle pagine dedicate o puoi scrivermi a chiara@travelpsych.it

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment

Instagram