- In evidenza -

Il mio viaggio in Myanmar (ex Birmania): Lettera d’amore

by , on
26 Aprile 2020
viaggio in Myanmar

Sono appena tornata a casa dal mio viaggio in Myanmar con una dolce nostalgia in corpo. Ho come le farfalle nello stomaco. Apro la valigia e ogni indumento, ogni più piccolo oggetto che prendo in mano, mi rimanda a questa terra, come se ogni cosa racchiusa dentro la zip dello zaino fosse un regalo per […]

Terribile e Meraviglioso: il mio Marocco

by , on
2 Ottobre 2019

Scaldo l’acqua per un tè e tra le mani mi ritrovo il mix di spezie berbere comprato a Marrakech. Prendo la tazza fumante in mano, i cristalli di zucchero si sciolgono e un aroma di menta invade la stanza. Mi ritorna in mente il viaggio in Marocco, da nord a sud in treno assieme a […]

Capoverde e “morabeza”: un’Africa leggera da scoprire

by , on
24 Settembre 2019

Un arcipelago sperduto nell’Oceano Atlantico poco distante dal Senegal, a metà strada tra l’Europa e il Sud America. Ecco dove si trova Capoverde. La vita su queste isole nasce di recente, con i coloni portoghesi che le individuarono all’orizzonte come punto strategico in quella rotta per conquistare il Mondo. E così, una volta disabitata, Capoverde […]

Lost in Cina: riflessioni ed emozioni sparse su un viaggio in cui mi sono persa

by , on
10 Luglio 2019

Ho aperto la porta di camera mia, tutto è in disordine come prima di partire. Sono appena tornata da un viaggio in Cina, un paese che sognavo di visitare da quando, bambina, vidi Mulan della Disney tra un film e l’altro di Jackie Chan. Ad accrescere la mia curiosità si aggiunsero poi i libri di […]

Viaggio nello Yucàtan: riflessioni di un Messico oltre gli stereotipi

by , on
29 Marzo 2018

Perché sono partita con un’idea stereotipata dello Yucàtan, che si è frantumata una volta messo piede in quella terra. Ed ora sono qui, davanti al mio computer, a raccogliere e a ricostruire pensieri ed emozioni di un viaggio che mi ha dato più di quanto potessi aspettarmi, in diversi sensi.
Yucàtan significa “non ti comprendo”, ma e una volta che l’hai compreso, ti resta dentro.

Piacere, Chiara, psicologa e viaggiatrice. Viaggiatrice e psicologa.

by , on
21 Marzo 2018
Plaza De Espana - Sevilla

Erano giorni che si susseguivano uguali l’uno all’altro, nei quali il mio corpo e la mia mente operavano con il pilota automatico, senza che lo spirito avvertisse il bisogno di intervenire. Quella mattina, però, al crescere della rivoluzione nel mio petto, il pulviscolo iniziava ad abbassarsi e dietro di me iniziavo a intravedere le orme del mio passaggio. Questo blog non nasce semplicemente da una passione, ma da un’esigenza.

Follow @travelpsych